Evolvente, un anno di impegni e di primi risultati

Leave a comment
Personal / Thoughts

A fine anno si è soliti fare i bilanci e per Evolvente siamo al primo bilancio; non si tratta di quadrature contabili, in questo caso, ma di quanto percorso si è fatto, quanto e come farne nell’anno che viene.

E’ stato un anno intenso e di primi risultati importanti, pur se non tangibili fisicamente: Evolvente oggi è visibile già nel territorio e fuori, ha svolto eventi comunicativi ed ha partecipato a diverse iniziative istituzionali e non, da ultimo al Camp di Puglia Capitale Sociale all’ Hub Impact Bari, dove ha incrociato innovatori sociali che fanno servizi di utilità sociale e per la disabilità e che fanno economia sociale, fanno ibridazioni con realtà profit.

Evolvente, in questo anno ormai al termine, ha sviluppato partnership importanti alla realizzazione del progetto con altre realtà non profit, ha sviluppato la comunicazione per farsi conoscere e magari apprezzare, per creare attorno a se un alone di consensi e di stimoli a fare, per far comprendere la sua mission e la sua determinazione, per fare comprendere la portata del primo progetto Evolvente denominato Masseria Sociale in Alta Murgia.

Il bilancio ci incoraggia e ci fa comprendere che siamo sulla strada giusta, stiamo costruendo la nostra identità che un anno fa era pressoché inesistente; già in tanti oggi parlano di noi e ci osservano, molti ci stimano, altri sono increduli; ma, di fatto, stiamo diventando un interlocutore del nostro territorio e della nostra comunità; su questa strada dobbiamo sempre e continuativamente proseguire.

L’evento di domenica scorsa al Palazzo Marchesale, ci è stato riconosciuto, un vero successo, fra spettacolo e pranzo conviviale, con l’intermezzo del progetto che abbiamo voluto presentare agli ospiti come causa fondante di Evolvente, un progetto che ci accingiamo già dall’inizio del 2016 ad implementare nelle prime attività; certo i risultati non sono venuti da soli, ognuno di Evolvente ha messo del suo, in tempo, energie, capacità, risorse; Giusy poi con la sua compagnia di artisti ed attori ha magistralmente diretto uno spettacolo raccontando di noi, della nostra storia e cultura popolare, giusto per essere aderenti alle nostre radici.

Ora ci attendono impegni nuovi, con l’avvio dei servizi di turismo sostenibile denominati “percorsi lenti”; sono percorsi per i luoghi della Murgia a piedi o a dorso d’asino, a cui prenderanno già parte ragazzi con disabilità non grave, offrendo loro l’opportunità di relazionarsi con il meraviglioso mondo della natura, sentirne i profumi e scorgerne i colori e i paesaggi, in compagnia, come in un sogno ma sarà realtà.

by Vitangelo Caponio

Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s